(AdnKronos) – Tra gli autori presenti con le loro opere, Enrico Bertolino, Gino & Michele, Marcello Marchesi e Walter Fontana, accanto a nomi forse meno noti al grande pubblico, ma non meno importanti. Come Umberto Domina, che racconta con humor sottile storie di meridionali emigrati nella Milano industriale degli anni ’60; Giuseppe E. Luraghi, manager e presidente dell’Alfa Romeo autore della saga di Pepp Girella e sua moglie Rosa, best seller degli anni ’60; Carletto Manzoni, creatore del personaggio del Signor Veneranda, Umberto Simonetta, commediografo e paroliere delle prime canzoni di Gaber, oltre che autore dei testi televisivi di Fracchia e Benigni e Beppe Viola, indimenticato giornalista sportivo, amico di Enzo Jannacci, Cochi e Renato, Gianni Mura e di tanti altri protagonisti che insieme a lui hanno animato l’umorismo geniale della Milano degli anni del Derby.
I loro testi, non più disponibili sul mercato editoriale, sono pubblicati per l’occasione a cura del sistema bibliotecario di Milano, grazie alla concessione dei diritti da parte degli eredi. E in alcuni casi sono integrati con contributi originali di amici e famigliari.
Conclude la breve carrellata Il Milanese Imbruttito, fenomeno virale nato su Facebook e trasferito anche sulla carta stampata, che legge in chiave ironica Milano, le sue abitudini, i cambiamenti subentrati nel linguaggio e nella variegata umanità che ci vive e lavora.