Julian Alaphilippe
LaPresse\Jeff Pachoud

Julian Alaphilippe molto prudente alla vigilia della Liegi-Bastogne-Liegi, la classica delle Ardenne in programma domenica 22 aprile 

Julian Alaphilippe
AFP/LaPresse

La Liegi-Bastogne-Liegi è una tra le classiche più ambite dai corridori. La classica delle Ardenne è l’ultima corsa importante di un giorno prima del Giro d’Italia e i migliori corridori hanno intenzione essere protagonisti. Dopo la vittoria alla Freccia Vallone, Julian Alaphilippe è il corridore da tenere bene in considerazione seguito dal compagno di squadra Philippe Gilbert, da Alejandro Valverde della Movistar e da Vincenzo Nibali della Bahrain Merida. Questi quattro corridori potrebbero dare spettacolo nei chilometri finali della Classica delle Ardenne (se saranno assistiti dalle squadre e dalla fortuna). Julian Alaphilippe ha dimostrato grande attitudine in queste classiche, anche se ha dichiarato di non essere il favorito numero per la vittoria della Liegi-Bastogne-Liegi:

“molti corridori sono in grado di vincere domani. Non sarà una lotta solo tra me e Valverde. La Liegi è una corsa che adoro e che voglio conquistare. Dopo la Freccia Vallone mi sono riposato un po’ e ho resettato il cervello. Cercherò di restare con i migliori e gestire le forze per essere al meglio. La Liegi è lunga e faticosa con molti scenari come una fuga da lontano o una volata. Non sono il grande favorito per vittoria”. 

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE