Roma, 24 apr. (AdnKronos) – Riprende al Mise la trattativa tra Arcelor Mittal e Fim, Fiom e Uilm sull’Ilva. Dopo il serrato, lunghissimo incontro di ieri il tavolo affronterà il nodo del salario variabile su cui le distanze tra le parti sembrano ancora lontane. La richiesta di Arcelor di agganciarlo essenzialmente all’Ebit, oltre che ad altri indicatori, non trova infatti la condivisione di Fim Fiom e Uilm.
Per questo, i sindacati chiedono di ‘stralciare” al momento la questione dalla discussione e riprenderla solo dopo che si sia definita la cessione dell’Ilva. L’azienda comunque dovrebbe presentare oggi una proposta compiuta e complessiva che ricomponga il quadro sulla discontinuità contrattuale, la struttura salariale e il secondo livello aziendale. Restano ancora fuori dal tavolo invece sia il perimetro occupazionale e il nodo dei 400 esuberi che il piano industriale.