LaPresse/PA

Nell’Open de España in vetta Marc Warren e Paul Dunne, Manassero e Bertasio al 23° posto mentre navigano a metà classifica Paratore e Gagli

Matteo Manassero e Nino Bertasio sono al 23° posto con 69 (-3) colpi nell’Open de España (European Tour) iniziato sul percorso del Centro Nacional de Golf (par 72), a Madrid in Spagna, dove guidano la graduatoria lo scozzese Marc Warren e l’irlandese Paul Dunne con 66 (-6). Altri quattro azzurri in campo: Renato Paratore e Lorenzo Gagli, 41° con 70 (-2), Andrea Pavan, 63° con 71 (-1), ed Edoardo Molinari, 87° con 72 (par).

Sono al terzo posto con 67 (-5) lo spagnolo Jon Rahm, numero quattro mondiale e grande favorito, gli svedesi Alexander Bjork ed Henric Sturehed, gli inglesi Callum Shinkwin, Aaron Rai e Jonathan Thomson, l’australiano Jason Norris, il francese Julien Guerrier, il sudafricano Erik Van Rooyen, l’austriaco Matthias Schwab e il dilettante spagnolo Victor Pastor. Al 14° con 68 (-4) l’inglese Andrew Johnston, campione in carica, l’australiano Brett Rumford e il danese Thorbjorn Olesen. In ritardo il thailandese Thongchai Jaidee, 89° come Molinari, e gli iberici Rafa Cabrera Bello e Gonzalo Fernandez Castaño, 113.i con 73 (+1).

Matteo Manassero ha realizzato lo score con cinque birdie e due bogey e Nino Bertasio ha ottenuto lo stesso con sei birdie e tre bogey. Renato Paratore ha segnato sette birdie, tre bogey e un doppio bogey, Lorenzo Gagli, che ha effettuato un gran recupero nel finale, quattro birdie e due bogey, Andrea Pavan due birdie e un bogey ed Edoardo Molinari due birdie e due bogey. Il montepremi è di 1.500.000 euro.