Lance Armstrong
LaPresseVincent Curutchet

Paolo Bellino, direttore generale di RCS Sport, smentisce le voci sulla presenza di Lance Armstrong al Giro d’Italia

Lance Armstrong ha deciso di voler essere al via al Giro d’Italia, ma non ha fatto i conti con RCS Sport. L’ex ciclista ha annunciato la sua volontà di essere presente alla Grande Partenza del corsa in rosa nel suo podcast ‘Stages’. La presenza del texano al Giro d’Italia potrebbe non realizzarsi, perché la sua figura è sgradita al mondo del ciclismo. La carriera sportiva di Lance Armstrong è stata cancellata a causa del doping (ammesso dopo anni) e per questo motivo l’UCI lo ha radiato a vita da tutte le manifestazioni ufficiali. In più, Paolo Bellino, direttore generale di RCS Sport (società che organizza il Giro d’Italia), alla ‘rosea’ ha dichiarato di non aver mai dato l’invito all’ex corridore per la grande corsa a tappe italiana:

Lance Armstrong non è stato invitato dagli organizzatori del Giro d’Italia. È squalificato a vita dall’UCI e quindi non può avere ruoli in eventi UCI. Tantomeno può ricevere un accredito dall’organizzazione. È stato quello che è stato, di fatto per il ciclismo non esiste più. Non fa più parte del nostro mondo”.