vettel
© Photo4 / LaPresse

Sebastian Vettel non molto soddisfatto del risultato ottenuto a Baku, il tedesco comunque non si pente della manovra compiuta alla ripartenza dopo la Safety Car

vettel
Photo4 / LaPresse

Al quarto tentativo Lewis Hamilton rompe il ghiaccio in questa stagione, vincendo il Gran Premio d’Azerbaijan. Una gara pazza e rocambolesca quella andata in scena oggi a Baku, con mille colpi di scena che si susseguono tutti nel finale grazie al tremendo impatto tra le due Red Bull. Proprio l’incidente tra Ricciardo e Verstappen di fatto determina la sconfitta di Vettel, costretto a rimanere dietro Bottas in regime di Safety Car e a perdere poi altre posizioni dopo l’errore in ripartenza. Una manovra che il tedesco rifarebbe, come sottolineato da lui stesso nel parco chiuso:

“Il margine c’era per superare Bottas e ci ho provato ma non ha funzionato. E’ facile dire adesso che era un rischio eccessivo, vai li a 330 km/h senza molte alternative. Valtteri era davanti e ho cercato di prendere l’interno ma una volta che ho bloccato sono stato sfortunato. Poi ho perso la posizione con Sergio. A parte questo è stata una buona gara, ma è andata cosi. Siamo stati sfortunati, avevo l’opportunità di vincere, sono contento di averci provato ma adesso è facile criticare. Ho sbagliato qualcosa però non posso permettere che questo condizioni il giudizio su tutta la mia gara. Non so se siamo i più veloci, all’inizio eravamo in una categoria a parte. E’ stato molto divertente guidare, nel complesso è stata una bella gara. Non sono però contento del tutto perché potevo vincere e non ci sono riuscito”. 

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE