Azerbaijan Grand Prix
Photo4/LaPresse

Max Verstappen non si sbilancia sull’incidente con Ricciardo a 10 giri dal termine del Gp d’Azerbaijan: l’olandese deluso dal triste risultato e amareggiato per il suo team

Gara disastrosa oggi per la Red Bull a Baku: a 10 giri dal termine del Gp d’Azerbaijan Ricciardo ha tamponato Verstappen autore di un doppio cambio di direzione, impedito dal regolamento (QUI per vedere cosa è successo). Un brutto colpo per il team di Milton Keynes che ha visto entrambe le sue vetture dire addio alla gara. I due piloti sono dispiaciuti per il team, entrambi delusi per il triste risultato. Max Verstappen, non si è sbilanciato troppo e al termine della gara, dopo una riunione col team, ha così espresso il suo parere ai microfoni di Sky: “non importa come è successo, è una cosa negativa per il team, non avremmo dovuto andare uno addosso all’altro. Prima avevamo fatto piccole battaglie, nulla di che, non vuoi mai fare un incidente così. Credo che il team lavori alla grande, altri team non permettono di gareggiare liberamente tra compagni di squadra, noi parleremo tra di noi per capire come fare in futuro, ho già parlato con Daniel e continueremo così, col team è qualcosa che dovrò fare personalmente“.

LE PAROLE DI RICCIARDO >>> F1, Ricciardo non alza i toni: “inutile puntare il dito contro Max, bisogna chiedere scusa al team” 

LEGGI ANCHE >>> Disastro in casa Red Bull, Ricciardo tampona Verstappen sul rettilineo: manovra assurda dell’olandese [VIDEO]