F1 – 50 mila euro di multa ma non solo, la Ferrari trema: la FIA apre un’inchiesta sul pit stop di Raikkonen

Nonostante la Ferrari sia stata sanzionata con 50 mila euro di multa per unsafe release, la Fia ha deciso di aprire un’inchiesta per far luce sul pit stop di Raikkonen

Meccanico Ferrari
Photo4 / LaPresse

Le conseguenze relative al pit stop di Raikkonen, costato tibia e perone a Francesco Cigarini, non sono ancora terminate. Nonostante la Ferrari abbia ricevuto una multa di 50 mila euro per unsafe release, la Federazione Internazionale ha deciso di aprire un’inchiesta per analizzare a fondo la situazione. La medesima procedura era stata aperta anche in occasione dei test invernali a Barcellona, quando la McLaren di Fernando Alonso aveva perso uno pneumatico alla curva 1 del tracciato del Montmelò finendo nella ghiaia. Si tratta di una verifica che obbligherà i tecnici del Cavallino a presentarsi oggi davanti ai commissari tecnici, una ‘visita’ utile a spiegare cosa sia andato storto durante il pit stop. In casa Ferrari, consapevoli dell’imminenza di questa inchiesta, hanno già da ieri iniziato ad indagare sul funzionamento del sistema automatizzato di rilascio della SF71H dopo il pit stop, che aveva dato semaforo verde a Raikkonen. Il sistema attiva il segnalatore di luce solo quando sulla monoposto sono state montate le quattro ruote, ma in questa situazione la posteriore sinistra non è mai stata tolta dunque il Cavallino sta cercando di capire come possa essere accaduto.