Roma, 26 apr. (AdnKronos) – Building Energy, multinazionale che opera come Global Integrated Ipp nel settore delle energie rinnovabili in Italia e all’estero, ha donato al Consolato Italiano a Cape Town, in Sudafrica, un sistema fotovoltaico off-grid della capacità di 3,12 kwp (DC) che è stato installato sul tetto dell’edificio. L’impianto, costituito da 12 pannelli fotovoltaici, si legge in una nota, produrrà circa 5 MWh di energia elettrica all’anno, contribuendo a diminuire sensibilmente le emissioni di anidride carbonica dell’edificio e a ridurre la sua dipendenza dalla rete elettrica nazionale.
L’entrata in attività dell’impianto è stata celebrata, con l’inaugurazione, alla presenza di Alfonso Tagliaferri, Console d’Italia a Cape Town, e di Matteo Brambilla, MD Africa and Middle East di Building Energy. “Siamo lieti di festeggiare l’inaugurazione del sistema fotovoltaico realizzato da Building Energy per il Consolato italiano a Cape Town”, sottolinea Matteo Brambilla, Md Africa and Middle East di Building Energy. “Siamo, inoltre, orgogliosi di dare il nostro contributo, fornendo un impianto per la produzione di energia pulita e sostenibile che aiuterà il Consolato a ridurre la propria dipendenza dalla rete elettrica nazionale”, aggiunge.
“Come Consolato italiano siamo lieti di collaborare con Building Energy per un progetto che ci permetterà di ridurre sia le emissioni di anidride carbonica, che le bollette elettriche – rileva Alfonso Tagliaferri, Console d’Italia a Cape Town – Voglio quindi ringraziare personalmente Matteo Brambilla e tutto il suo team, per aver creduto in questa idea fin dall’inizio, nonostante le sfide tecniche e amministrative che comportava”.