Palermo, 23 apr. (AdnKronos) – Nella Giornata Mondiale del Libro e dopo tre giorni di eventi e attività culturali, si conclude la terza edizione de ‘La Via dei Librai ‘ La Città che legge’. Un “successo crescente ed emozionante” per la manifestazione dedicata ai libri, nata nel 2016 grazie all’Associazione ‘Cassaro Alto’ e oggi, a tutti gli effetti, “fiore all’occhiello della città di Palermo”. Ottanta mila i visitatori che in questo fine settimana hanno ‘invaso’ La Via dei Librai e le isole letterarie, dai Quattro Canti fino alla Cattedrale. Famiglie, turisti, giovani, bambini, appassionati di lettura e di libri, tutti al Cassaro Alto per questo appuntamento ormai fisso. Straordinario l’afflusso nei luoghi coinvolti: dalla Biblioteca Regionale Centrale della Regione Siciliana, a Palazzo Belmonte Riso; dalla Biblioteca Comunale di piazza Casa Professa, a Palazzo Abatellis. Soddisfazione per i librai e gli editori che hanno partecipato alla manifestazione, registrando un incremento medio nelle vendite del 20%.
Tanti i protagonisti di questa edizione: esponenti delle istituzioni, giornalisti, scrittori, attori, musicisti, pupari, scuole, associazioni culturali. Ma soprattutto, i lettori. E con loro, i palermitani. E tutti quelli che in questi giorni hanno reso bella, viva e vibrante la città.
“La Via dei Librai 2018 finisce qui, ma le attività culturali al Cassaro Alto continueranno per tutto l’anno con le Botteghe Letterarie e con le tante altre iniziative che verranno”, dice l’organizzazione. ‘E’ il giorno dei bilanci e dei ringraziamenti ‘ commentano gli organizzatori Giovanna Analdi (Presidente Associazione ‘Cassaro Alto’), Francesco Lombardo, Giulio Pirrotta e Giuseppe Scuderi (comitato scientifico) – e siamo particolarmente contenti dell’ampia risposta della Città ai numerosi appuntamenti del programma. Una partecipazione importante, anche sotto il profilo dell’attenzione riservata alle tematiche sviluppate attorno al fil rouge di questa edizione: la città che legge. Il percorso dell’Associazione Cassaro Alto per la valorizzazione del libro e la promozione della lettura proseguirà lungo tutto l’arco dell’anno, con le botteghe letterarie, ospitate dalle librerie associate”.