(AdnKronos) – ‘L’auspicio – sottolinea Messina – è che si tratti di un rallentamento momentaneo, ma la prima parte del 2018, nonostante il recupero last minute dei ponti primaverili, finora è stata decisamente meno brillante dello stesso periodo del 2017. E a pesare non è solo la ripartenza di mercati esteri nostri competitor, ma anche una domanda interna più debole rispetto allo scorso anno. Per rendere strutturale la crescita del turismo bisogna fare di più: la politica deve accompagnare lo sviluppo del settore con maggiore attenzione. A partire dalla questione della promozione del prodotto Italia sui mercati esteri, che se meglio coordinata a livello nazionale potrebbe aiutare il sistema a superare i rallentamenti ciclici della domanda turistica”.