Michal Kwiatkowski
Fabio Ferrari/LaPresse

Il leader della Tirreno-Adriatico, Michal Kwiatkowski, ha tutta l’intenzione di conquistare domani la maglia azzurra definitiva e proverà a dire la sua nella cronometro individuale 

Michal Kwiatkowski
Fabio Ferrari/LaPresse

Dopo la sesta tappa della Tirreno-Adriatico, Michal Kwiatkowski del Team Sky ha conservato la maglia azzurra. La frazione terminata a Fano ha visto protagonista le ruote veloci, con il bellissimo duello tra Marcel Kittel della Katusha Alpecin e Peter Sagan della Bora Hansgrohe. La sfida è stata vinta dal tedesco della squadra elvetica per pochi centimetri sul campione del mondo in carica. Michal Kwiatkowski è rimasto fuori dalla bagarre ed è riuscito a tamponare tutte le iniziative e gli attacchi della BMC. Una bella prova questa del polacco che domani potrebbe conquistare la classifica definitiva della Tirreno-Adriatico, se riuscirà a mantenere i tre secondi di vantaggio su Damiano Caruso. Non sarà facile perché la BMC nella cronometro a squadra della ‘Corsa dei Due Mari’ ha dimostrato una grande gamba e all’interno del roster ha corridori pronti a vincere anche questa prova contro il tempo. Michal Kwiatkowski però ha tutta l’intenzione di vincere questa graduatoria:

“non volevo perdere la Tirreno-Adriatico per pochi secondi senza provare a prendere l’abbuono al traguardo volante. Non ci sono riuscito ma alla fine sono contento per come sia andata la tappa e devo rimanere concentrato sulla cronometro di domani per un finale perfetto”.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE