Tirreno-Adriatico seconda tappa
Fabio Ferrari/LaPresse

Fernando Gaviria spiega i motivi della sua clamorosa sconfitta nella volata della seconda tappa della Tirreno-Adriatico

La seconda tappa della Tirreno-Adriatico ha garantito tanto spettacolo ed emozioni. A vincere la frazione è stato Marcel Kittel che è riuscito a battere in volata il campione del mondo in carica Peter Sagan. Un trionfo prestigioso questo del tedesco che è riuscito finalmente a conquistare una tappa alla ‘Corsa dei Due Mari’. Il favorito numero uno della seconda tappa della Tirreno-Adriatico, ovvero Fernando Gaviria, ha chiuso soltanto in settima posizione staccato dal gruppetto dei battistrada. Una situazione strana questa del velocista della Quick Step Floors che fino a ieri non aveva mai perso una volata adatta alle sue caratteristiche. Il colombiano è rimasto in maglia bianca, anche se è rammaricato per la sconfitta subita:

“ho mancato la vittoria per colpa della caduta, però sono molto contento delle gambe che ho e del lavoro fatto dalla squadra. Così è il ciclismo. Non si puo vincere sempre. Ora sono pronto ad aiutare la mia squadra nelle prossime tappe e proverò a vincere la prossima volata.”

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE