Tirreno-Adriatico, caduta Cavendish: ecco il bollettino del ciclista della Dimension Data

Ecco il bollettino medico riguardante le condizioni di Mark Cavendish, corridore della Dimension Data, caduto durante la cronometro della Tirreno-Adriatico

Mark CavendishMark Cavendish si è ritirato dalla Tirreno-Adriatico a causa di una brutta caduta di durante la cronometro. Il ciclista della Dimension Data ha concluso la sua prestazione largamente staccato dai suoi compagni (e fuori tempo massimo). Appena raggiunto il traguardo è stato immediatamente visitato dal dottor Jarrad van Zuydam all’interno del bus della squadra. L’esame preliminare non ha rivelato sintomi concomitanti, ma Cavendish si è lamentato di un forte dolore al petto. Il personale medico ha stabilito di realizzare ulteriori analisi in ospedale. Il medico della Dimension Data, van Zuydam ha analizzato la condizione fisica di Mark Cavendish:

“sfortunatamente, Mark è stato coinvolto in un incidente a 5 chilometri dall’arrivo e ha subito diverse abrasioni e lesioni ai tessuti sulle ginocchia, sui fianchi, sulle mani, sul viso e sulle costole. Ai raggi X abbiamo scoperto che il britannico ha subito una frattura alla settima costola sul lato destro. Inizialmente avevamo pensato di lasciarlo partire, ma poi la giuria ha decretato Mark fuori tempo massimo e di conseguenza non prenderà parte alla seconda tappa della Tirreno-Adriatico ha detto

Mark Cavendish ha espresso la sua gratitudine per i messaggi di supporto:

“grazie a tutti quelli che hanno inviato messaggi. È frustrante cadere, soprattutto alla luce della commozione cerebrale che ho subito ad Abu Dhabi, ma sono contento che non ci siano stati grossi danni. Nonostante il dolore causato dall’infortunio, non vedevo l’ora di correre la seconda tappa e naturalmente sono deluso dal fatto che non posso farne parte.”