Sogno azzurro, Montella si candida: “diventare ct sarebbe grandioso. Cutrone? Ho lavorato tanto su di lui”

SportFair

Vincenzo Montella ha svelato il suo sogno di allenare la Nazionale italiana, soffermandosi poi anche sulla crescita di Patrick Cutrone

Vincenzo Montella non si nasconde e, molto candidamente, svela il proprio sogno di allenare la Nazionale. Il nome dell’allenatore del Siviglia è già appuntato da tempo sul taccuino dei commissari della Figc, che continuano a prendersi il proprio tempo per fare la scelta più giusta. Intanto, l’Aeroplanino si gode il momento positivo in Spagna, facendo anche i complimenti a Cutrone nel corso di un’intervista a Radio Anch’io Sport:

“Per un allenatore italiano allenare la Nazionale è un sogno, se mi capiterà, se un giorno succederà mi piacerebbe, ma ad oggi mi sembra molto distante la possibilità. Sono felice per la convocazione di Cutrone in Nazionale, abbiamo lavorato tanto su lui, ha grande voglia di migliorarsi in ogni momento dell’allenamento e questo lo porterà lontano. Rappresenta il futuro della Nazionale. La vittoria contro il Manchester United? E’ stata una emozione unica battere Mourinho, è un allenatore che stimo particolarmente e con me è stato molto carino. E’ una grande persona. Il Real e il Barcellona sono due squadre differenti, ci vorrà molta fortuna. Mi auguro che il match della Juve, più abituata a queste partite, possa essere una partita aperta. E poi mi piacerebbe incontrare la Roma in semifinale o magari in finale”.

Condividi