MotoGp – Test Qatar, Iannone comanda a Losail ma frena gli entusiasmi: “non voglio prendere per il culo nessuno”

FLOP - Iannone: Andrea è riuscito a far parlare di sè solo per questioni di... gossip. Alti e bassi con Belen e pochissimi sorrisi in pista.(LaPresse/Alessandro La Rocca)

Andrea Iannone si impone davanti a tutti nella seconda giornata di test in Qatar, il tempo migliore del giorno è proprio quello del pilota della Suzuki

Andrea Iannone ha segnato il miglior tempo della seconda giornata di test sul circuito di Losail, in Qatar. Il pilota della Suzuki si è imposto a bordo della sua due ruote davanti a Dovizioso e Marquez. A poco più di due settimane dall’inizio del campionato di MotoGp il motociclista di Vasto mette in mostra i denti e fa paura ai rivali. Le impressioni di Iannone non sono però del tutto positive. Ecco le parole del motociclista come riportato da Motorsport.

Non sono un debuttante che si emoziona a chiudere la giornata in testa; sono qui per fare altro, il mio obiettivo è stare davanti sempre e lottare per le posizioni che contano. Sono sincero e non voglio prendere per il culo nessuno! Essere un pilota da battere oggi non conta nulla, bisogna capire cosa accadrà domani e nel weekend di gara. Sono tranquillo perché al momento riesco a guidare la moto piuttosto bene e sereno. Ma nella simulazione di gara non possiamo nasconderci, soffriamo ancora un po’ troppo, come accadeva nel 2017. Questo perché la moto accusa parecchio il calo di gomma diventando nervosa, specialmente sull’anteriore. Per questo dico che dobbiamo ancora lavorare su alcuni aspetti. Sono contento delle velocità, ma non soddisfatto al 100%. Abbiamo dei limiti, in rettilineo facciamo molta fatica a superare per esempio, siamo lenti. Sono cose che non dimentico e che bisogna sistemare in vista della gara. Lavoriamo per essere competitivi giro dopo giro e io ce la sto mettendo tutta. In Thailandia il passo era buono, ma non riuscivo a sfruttare la gomma nuova. Losail è un tracciato diverso e le cose sono cambiate. L’impressione è che un buon risultato giovi all’umore, infatti sono moderatamente contento. Non mi esalto perché penso che si debbano ancora migliorare alcuni aspetti, nella simulazione non sono andato come speravo dato che la Ducati di Dovizioso è davanti. La moto deve essere un po’ più facile da guidare e costante, con un passo più veloce. I tempi con gomme nuove sono stati positivi, poi con il pieno di benzina chiaramente diventa più difficile gestire la situazione, soprattutto nei primi giri. Non mi va di fare troppe previsioni, ricordiamoci il detto ‘ride bene chi ride ultimo’, quindi adesso è dura capire come potrà andare. Dopo la gara di domenica ne sapremo di più, la nostra situazione è di base buona, ma su altri aspetti ci toccherà attendere gli sviluppi della situazione.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Giulia Galletta (13421 Articles)
Nata il 21 giugno 1988 a Palmi, provincia di Reggio Calabria
Contact: Website


FotoGallery