LaPresse/XinHua

Presente a Buenos Aires per un incontro con uomini d’affari e manager, Soriano ha parlato del sogno Messi per il Manchester City, sottolineando come resterà tale per tutti

Leo Messi resterà a vita al Barcellona, è questa la sintesi del discorso del direttore esecutivo del Manchester City, Ferrán Soriano, intervistato in Argentina dall’agenzia dpa. Il dirigente del club inglese, presente a Buenos Aires per un incontro con uomini d’affari, manager e allenatori di calcio, si è soffermato sul futuro della stella blaugrana, sottolineando come non ci sia possibilità che lasci la Catalogna.

“Non c’è possibilità di mettere Messi sotto contratto, conosco bene Leo e la sua famiglia e so che stanno bene a Barcellona, ??che è dove deve essere, ci faremo strada senza di lui, anche se sarà più difficile perché è il miglior giocatore nella storia del calcio. Una regola che abbiamo imposto non è prendere decisioni dopo la gioia o la tristezza vissuta sul campo da gioco, se si combina lavoro e visione a lungo termine, le cose andranno bene. Messi? E’ un fenomeno a parte, che ha avuto la piccola fortuna di arrivare quando era piccolo in una terra fertile come Barcellona, ??dove ci si prende cura della palla e si gioca un calcio d’attacco. Messi è un genio e il miglior giocatore nella storia del calcio, Messi cambia tutto. Guardiola? La qualità principale di Pep è il lavoro, lavora più di chiunque altro, che suona contro-intuitivo perché a volte si pensa che sia un genio, ed è perché lavora molto, sa che il calcio è molto crudele e quando ti rilassi, prendi quattro gol. La pazienza è essenziale e un modo per capirlo è vedere che le squadre che hanno vinto costantemente non sono quelle che cambiano un allenatore ogni due mesi o ogni anno, la chiave è la pianificazione a lungo termine. La forza di prendere le decisioni che si pensa siano corrette anche se i tifosi chiedono altro”.