Il miglior piazzamento per la squadra senior italiana nella prima giornata di Coppa Europa a Leiria arriva dalla pedana del giavellotto, Zahra Bani raggiunge il quinto posto con 56,48

Nella prima giornata della 18esima Coppa Europa di lanci a Leiria, in Portogallo, il miglior piazzamento per la squadra senior italiana arriva dalla pedana del giavellotto. All’ultimo turno Zahra Bani raggiunge il quinto posto con 56,48 mentre Sara Jemai è seconda nel gruppo B e ottava nella classifica generale con 55,64, una misura che non realizzava da due anni. Entrambe le azzurre riescono a migliorare il primato stagionale. In una gara di martello condizionata dalla pioggia, decimo posto complessivo di Marco Lingua con 73,17 mentre Simone Falloni è tredicesimo (71,57). La capitana azzurra Chiara Rosa, alla sua presenza numero 50 con la maglia della Nazionale assoluta, chiude dodicesima nel getto del peso con 16,55. Nel disco Federico Apollonicon 57,11 finisce quarto nel gruppo B e 16esimo, seguito di una posizione da Giovanni Faloci (56,88). Brillanti piazzamenti fra gli under 23: nel peso la 19enne Sydney Giampietro conquista il secondo posto con 15,76 per il primo podio di un’azzurra in questa categoria nella storia del trofeo continentale. La 17enne giavellottista Carolina Visca è quarta con 52,11, mentre nel disco quinto Giulio Anesa (56,58) e nel martello sesto Giacomo Proserpio (66,62). Domani 8 azzurri impegnati: attesi tra gli altri Mauro Fraresso nel giavellotto, i pesisti Sebastiano Bianchetti nella gara senior e Leonardo Fabbri in quella under 23 e la martellista Sara Fantini.