LaPresse/Reuters

Nonostante sia arrivato ai Lakers da poche settimane, Isaiah Thomas si è già reso conto del grande talento di Lonzo Ball, nonostante i problemi al tiro

I Los Angeles Lakers sono una delle squadre con il più grande potenziale per il futuro. I losangelini possiedono lo spazio salariale per firmare due All-Star al massimo consentito, aggiungendo due stelle ad un roster che può vantare diversi giovani talenti del calibro di Ingram, Kuzma e Lonzo Ball. Proprio quest’ultimo, scelto con la pick numero 2 dello scorso Draft, è stato bersagliato dalla critica a causa della sua ‘strana’ modalità di tiro e delle sue scarse percentuali (35% dal campo, 30% da tre, 46% ai liberi). Il talento del prodotto di UCLA è stato difeso a spada tratta da Isaiah Thomas che, nonostante sia arrivato da poche settimane, si è potuto rendere conto del grande potenziale di Lonzo. IT ha dichiarato che se Lonzo migliorasse un po’ il suo tiro diventerebbe un vero fenomeno:

“Lonzo deve continuare a tirare, senza scoraggiarsi. La cosa peggiore che gli può succedere è di non fare canestro. La cosa migliore: segnare. Molte squadre lo battezzano e lo lasciano libero da tre. Gli avversari considerano il suo tiro un punto debole; per questo lui deve continuare a lavorarci. Quando finalmente riuscirà a inserire nel suo gioco un jump shot efficace, ecco che diventerà un giocatore davvero completo. Un giocatore difficilissimo da marcare”

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE