Indian Wells – Vika Azarenka, il ritorno in campo e quel pensiero fisso al figlio Leo: “non auguro a nessuno quello che mi è successo”

SportFair

Vika Azarenka è finalmente tornata in campo dopo diversi mesi di assenza: la tennista bielorussa ha parlato dei problemi legali per l’affidamento del figlio e dei risvolti avuti sulla sua carriera

Dopo mesi di assenza, Vika Azarenka è tornata in campo sconfiggendo 6-4 / 6-2 la britannica Heather Watson all’esordio ad Indian Wells. La tennista bielorussa si è lasciata temporaneamente alle spalle il processo per l’affidamento del figlio nel quale, nonostante abbia vinto la causa, probabilmente sarà ancora impegnata dopo che il suo ex compagno farà ricorso. La tennista ha parlato in conferenza stampa di come questa vicenda non la faccia concentrare sul tennis e dei problemi avuti nei mesi scorsi:

“non auguro a nessuno di passare ciò che ho passato io, ma fa parte della vita. È stata ed è ancora una situazione difficile. È dura concentrarsi sul giocare a tennis. Probabilmente essendo mamma non potrò mai concentrarmi solo sul tennis, ma avere problemi evitabili non ha reso semplici le cose. Non direi che è tempo perso, è solo sfortuna. Ho 28 anni e ci sono state numeri uno over 30 quindi sono fiduciosa. Ho scoperto di poter andare a Indian Wells con Leo una settimana fa. Non avevo programmato niente, aspettavo e pregavo affinché potessi giocare. È una situazione un po’ fuori dal mio controllo, devo continuare a lottare, ad essere positiva e ottimista. Anche se c’erano giorni dove non riuscivo ad alzarmi sal letto”.