Ciclismo Cup, Marco Canola ad un passo dalla vittoria: “un podio agrodolce e se in discesa…”

LaPresse/Marco Alpozzi

Marco Canola della Nippo Vini Fantini Europa Ovini analizza la seconda posizione raggiunta al Gp di Larciano, corsa italiana valida per la Ciclismo Cup

Marco Canola ad un passo dalla vittoria nel Gran Premio Industria & Artigianato di Larciano, seconda gara valida per la Ciclismo Cup 2018. Dopo una gara corsa da protagonista il capitano del team #OrangeBlue conquista il primo podio stagionale. Un risultato ottenuto con grinta e motivazione e il supporto di un team giunto a Larciano per ottenere un grande risultato. Preziosi per il raggiungimento della seconda pozione anche Ivan Santaromita e Nicola Bagioli, sempre a supporto del leader e giunti rispettivamente in 12ª e 15ª posizione. Si decide all’ultima discesa l’edizione N 41 del GP Industria & Artigianato, la corsa Toscana valida per la Ciclismo Cup 2018. Marco Canola, dopo una gara corsa con intelligenza e grande determinazione raggiunge la seconda posizione alle spalle di Mohoric Matej, del team Bahrain Merida. A Larciano la gara esplode fin dai primi km, con un gruppo di sette corridori che riesce a portare a compimento la fuga di giornata, andando a guadagnare nei primi giri del circuito cittadino un vantaggio consistente sul resto del gruppo. Il forcing delle squadre inseguitrici riduce il margine dalla testa della corsa, fino ad annullarsi completamente all’imbocco dell’ultima salita di San Baronto, quando mancano 20 km al traguardo. È durante questa ultima frazione che Nicola Bagioli prima e Ivan Santaromita poi confermano la loro buona condizione tentando più volte di allungare sul resto del gruppo. Mentre si preannuncia un arrivo in volata ristretta con un gruppetto di venti corridori avvantaggiati, durante l’ultima discesa Mohoric Matej sorprende tutti, con un’azione che gli permette di guadagnare secondi preziosi sui diretti inseguitori. Il Leader della NIPPO Vini Fantini Europa Ovini prova a rispondere all’attacco riuscendo a portarsi a soli 4” dal fuggitivo, ma dovrà accontentarsi di un ottimo secondo posto finale. Sul traguardo, nonostante un grandissimo secondo posto conquistato con forza, grinta e determinazione Marco Canola appare anche in parte amareggiato per la vittoria sfiorata, come riportato dal sito della NIPPO Vini Fantini Europa Ovini: 

“un podio agrodolce probabilmente se in discesa appena rientrato sui 5 che avevano allungato sul gruppetto li avessi saltati senza esitazione per lanciarmi all’inseguimento di Matej Mohoric avrei potuto probabilmente giocarmi la vittoria solo sfiorata per pochi metri. In ogni caso è normale sono dinamiche di gara, anche il Bahrain ha giocato bene le sue carte, ci sono pochi secondi in cui decidere e quindi complimenti al vincitore. È un podio importante per me e per il team qui in Italia, con tutta la squadra abbiamo lavorato bene e con Santaromita e Bagioli, che sta crescendo bene ma può ancora migliorare ci siamo giocati le nostre carte nel finale, ottimo lavoro di squadra. Ora guardo con fiducia alla Tirreno-Adriatico che sarà anche utilissima per me per affinare la preparazione in vista di due grandi classiche a cui tengo moltissimo come Milano-Sanremo e Amstel Gold Race.”

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE


FotoGallery