Sacha Modolo
Credits: instagram Sacha Modolo

Sacha Modolo della EF Education First Drapac non accetta il verdetto dei giudici della Vuelta a Andalucia Ruta del Sol

Sacha Modolo, velocista della EF Education First Drapac, ha perso per un soffio la prima tappa della Vuleta a Andalucia Ruta del Sol. Il ciclista italiano nella volata finale della prima tappa è stato battuto per qualche centimetro da Boudat della Direct Energie. Questo risultato non è andato giù a Sacha Modolo, perché secondo la sua tesi il vero vincitore della frazione spagnole è lui. Questo caso però è già stato risolto dai giudici della corsa iberica che hanno convalidato l’ordine d’arrivo, ovvero dando la vittoria al corridore della squadra francese. Sacha Modolo però è convito di aver vinto, come riportato dalla Gazzetta dello Sport:

“non mi sono accorto di lui. Ho visto il video 10 volte e le mani le ho alzate dopo. Vorrei vedere il fotofinish ancora una volta per avere il cuore in pace, poi decideranno i giudici. Ma non penso di aver perso di tanto. I miei compagni mi hanno aiutato molto anche alla Vuelta Valenciana e volevo ripagarli con una vittoria. Mi sento davvero bene. Con la squadra mi sento bene, prima andavo a casa con un mal di testa a causa dell’inglese, ora lo capisco anche se faccio fatico a parlare. I ragazzi non mi hanno mai messo in disparte. In Italia si tende ad isolare i corridori che non sanno bene la lingua. Dopo questa corsa andrò in Belgio per poi fare la Tirreno e la Sanremo”.