Photographer: Zavoli Giuseppe lex70rn@alice.it

Rimini (Fiera, padiglioni B5-D5), 23-25 febbraio 2018. A Rimini numeri record e gli azzurri di ritorno dal mondiale

Domani, giovedì 22 febbraio, alle 12 la conferenza stampa di presentazione dei XLV Campionati Italiani Indoor di Rimini presso la Residenza Comunale in piazza Cavour. Venerdì il via al 4° Italian Challenge, la gara internazionale dedicata al mixed team con premi. Sabato il via ai Tricolori con la ranking round che assegna i titoli di classe e la presentazione al mondo arcieristico del nuovo Direttore Tecnico FITARCO Mauro Berruto. Domenica le sfide per i titoli assoluti delle divisioni arco nudo, compound e arco olimpico individuali e a squadre. Saranno oltre 900 gli arcieri in gara sui 124 bersagli allestiti nei padiglioni B5 e D5 di Rimini Fiera. Presenti anche gli azzurri di ritorno dai Mondiali Indoor di Yankton (Usa).

Il logo della manifestazione
Sarà un’edizione record, quella dei 45esimi Campionati Italiani indoor di tiro con l’arco, in programma da venerdì 23 a domenica 25 febbraio, nei padiglioni B5-D5 di RiminiFiera, abbinati al 4° “Italian Challenge”, gara internazionale mixed team per le divisioni arco olimpico, arco nudo e compound. Giovedì ci sarà l’antipasto della tre giorni di arco con la conferenza stampa di presentazione dei Tricolori alle 12:00 nella Residenza Comunale in piazza Cavour.

Alla rassegna tricolore – come comunicato dalla Federazione Italiana Tiro con l’Arco – risultano infatti iscritti complessivamente 954 arcieri (nel dettaglio: 456 nella specialità arco olimpico o ricurvo, 249 nella divisione compound e 269 nell’arco nudo), numero record di partecipanti appunto, con un incremento di 34 atleti rispetto al 2016, quando i Campionati Italiani indoor si disputarono sempre in riva all’Adriatico, e ben 120 adesioni in più rispetto allo scorso anno, quando l’appuntamento venne organizzato a Bari. Un dato significativo, al quale va aggiunto poi il numero di tecnici e accompagnatori (stimabile attorno alle cinquecento persone), che porterà con ogni probabilità a superare le 1500 presenze nelle tre giornate riminesi, oltre ad almeno duemila visitatori nell’arco della manifestazione, a conferma che si tratta di un evento di rilievo anche sul fronte del turismo sportivo.

Naturalmente i protagonisti più attesi sulla linea di tiro di RiminiFiera (124 i bersagli allestiti), sulla distanza di 18 metri, sono i nazionali azzurri che arriveranno nella città di Fellini direttamente dagli Stati Uniti, dopo aver preso parte a Yankton ai Mondiali indoor, dove l’Italia ancora una volta ha brillato: oro a squadre arco olimpico femminile Junior (Giaccheri, Andreoli e Rolando), argenti nel compound di Elisa Roner, Sergio Pagni e della squadra maschile formata da Alberto Simonelli, Sergio Pagni e Viviano Mior, e bronzo a squadre compound femminile Junior (Bazzichetto, Ret e Roner). Dunque occhi puntati in particolare nel ricurvo su Massimiliano Mandia (Fiamme Azzurre), Mauro Nespoli e David Pasqualucci, entrambi dell’Aeronautica Militare, o al femminile Claudia Mandia (Fiamme Azzurre), mentre in divisione compound sono attesi dopo la trasferta americana Sergio Pagni (Arcieri Città di Pescia), Alberto Simonelli (Fiamme Azzurre), Viviano Mior (Kosmos Rovereto) e al femminile Marcella Tonioli (Arcieri Montalcino), Irene Franchini (Fiamme Azzurre) ed Eleonora Sarti (Fiamme Azzurre).

IL PROGRAMMA

Giovedì 22 febbraio la conferenza stampa – La presentazione dell’Evento si terrà giovedì 22 febbraio, alle ore 12, presso la Residenza Comunale, alla presenza dell’assessore allo sport del Comune di Rimini Gian Luca Brasini, del Consigliere Federale Fitarco e Delegato Tecnico dell’Evento Fabio Cinquini e dei componenti del Comitato Organizzatore della manifestazione. Venerdì 23 il 4° Italian Challenge – Ad aprire l’intensa tre giorni di competizioni nel segno di frecce e spettacolo sarà venerdì 23 la quarta edizione dell’Italian Challenge, gara a squadre miste iscritta a calendario internazionale World Archery per le divisioni compound, arco olimpico ed interregionale per arco nudo, con abbinato un Torneo Secondario individuale. La manifestazione prevede premi in denaro per i vincitori. Sabato 24 il via ai Tricolori e la presentazione del D.T. Mauro Berruto – Sabato 24 il via ai Campionati Italiani con le 60 frecce di qualifica che assegneranno i titoli italiani di classe delle divisioni arco nudo e compound al mattino dalle 9:30 alle 12:30 circa e poi il ranking round del ricurvo nel pomeriggio, dalle 14:30 alle 18:00 circa. Intorno alle ore 13:30, prima del via alla gara degli olimpici, verrà presentato ai numerosi presenti nei padiglioni della Fiera il nuovo Direttore Tecnico FITARCO Mauro Berruto. Domenica 25 le finali per i titoli assoluti – Domenica 25 sarà la giornata decisiva per l’assegnazione dei titoli italiani assoluti delle tre divisioni. Si parte dalle ore 9:30 con le eliminatorie (dai quarti di finale) a squadre fino all’assegnazione dei bronzi e, a seguire, le eliminatorie individuali dagli ottavi fino alle sfide per il terzo posto. Dalle ore 14:30 circa tutte le sfide per il titolo italiano a squadre e, dalle 16:30 circa, i match per i tricolori assoluti individuali.

I CAMPIONI USCENTI – La scorsa edizione dei Campionati Italiani Indoor è andata in scena a Bari e ha regalato il titolo italiano ad alcuni grandi campioni dell’arco azzurro. Nell’olimpico maschile ha trionfato Michele Frangilli (Aeronautica Militare), alla nona vittoria assoluta in carriera. Nel femminile la vittoria è andata a Lucilla Boari (Arcieri Gonzaga), una “promessa” diventata realtà negli ultimi anni grazie anche alla convocazione per le Olimpiadi di Rio 2016 ottenuto in età giovanissima. Nel compound a prendersi il Tricolore è stato Alberto Simonelli (Fiamme Azzurre), vicampione paralimpico in carica capace di imporsi anche nella massima competizione Nazionale al chiuso contro i normodotati. Al femminile a gioire alla fine è stata Marcella Tonioli (Polisportiva Adrense). Nell’arco nudo i campioni in carica sono Demetrio Bruschi (Arcieri Aries Montone) e Valeria Congiunti degli Arcieri Mejlogu. Nelle competizioni a squadre in terra pugliese a vincere sono stati: Arcieri Torrevecchia e Iuvenilia, nell’arco olimpico, Kappa Kosmos e Arcieri delle Alpi, nel compound e Arcieri Rocca Flea e Arcieri Romani, nell’arco nudo.

COME SEGUIRE LE GARE – I Campionati Italiani Indoor di Rimini saranno trasmessi in diretta streaming da YouArco, canale ufficiale Youtube della Fitarco, mentre una sintesi della manifestazione verrà trasmessa da Rai Sport + HD.

I risultati in diretta potranno essere seguiti attraverso la piattaforma Ianseo.net, senza dimenticare che i momenti salienti e tutte le curiosità sulle sfide saranno postati anche sui social della Federazione: Facebook, Twitter e Instagram.