/

Azzurrine super ai Mondiali: Tatiana Andreoli, Tanya Giaccheri e Aiko Rolando oro ricurvo junior, Elisa Roner, Sara Ret ed Elisa Bazzichetto bronzo compound junior

Dopo il titolo iridato conquistato la scorsa estate ai Mondiali Outdoor con Tatiana Andreoli, Lucilla Boari e Vanessa Landi, l’Italia, già vincitrice del titolo al chiuso nel 2016, conferma l’oro iridato anche ai Mondiali Indoor di Yankton (Usa). Tatiana Andreoli, Tanya Giaccheri e Aiko Rolando raggiungono il titolo a squadre juniores battendo in finale la Russia (Budaeva, Gomboeva, Plotnikova) con un netto 6-0. Nella serata di ieri era arrivata invece la prima medaglia italiana. Il bronzo delle junior compound Elisa Roner, Sara Ret ed Elisa Bazzichetto che hanno battuto 233-231 la Gran Bretagna (Annison, Gibson, Sargeant). Domani l’Italia si gioca altri tre ori nel compound: Elisa Roner il titolo junior contro Cassidy Cox (Usa), la squadra maschile col vicecampione paralimpico Alberto Simonelli, Sergio Pagni e Viviano Mior il titolo senior con gli Stati Uniti e infine Sergio Pagni affronterà l’olandese Mike Schloesser per il titolo iridato individuale.

I Mondiali Indoor di Yankton si tingono d’azzurro grazie alle frecce di Tatiana Andreoli, Tanya Giaccheri e Aiko Rolando che vincono l’oro nella gara a squadre arco olimpico junior contro la Russia (Budaeva, Gomboeva, Plotnikova) . La finale di oggi è un dominio assoluto del terzetto italiano che vince il primo parziale 58-56, si ripete con il 59-58 del secondo e chiude i conti con il 59-57 che vale il 6-0 finale. Per Giaccheri e Andreoli è il secondo titolo mondiale indoor di fila a squadre dopo quello del 2016 ad Ankara, in Turchia la loro compagna era Loredana Spera, oggi è Aiko Rolando alla prima grande affermazione internazionale della carriera. Un risultato eccellente che fa il seguito dello storico titolo iridato conquistato da Tatiana Andreoli, Lucilla Boari e Vanessa Landi ai Mondiali Outdoor della scorsa estate a Buenos Aires. Per l’Italia quella di oggi è la seconda medaglia ai Mondiali di Yankton dopo il bronzo vinto ieri sera dal trio junior compound: Elisa Roner, Sara Ret ed Elisa Bazzichetto hanno infatti battuto 233-231 la Gran Bretagna (Annison, Gibson, Sargeant).

Domani (lunedì 19 febbraio) l’Italia ha altre tre possibilità di salire sul podio grazie alle finali per l’oro conquistate dai compoundisti. La prima a scendere sulla linea di tiro sarà Elisa Roner che sfiderà la padrona di casa Cassidy Cox per il titolo junior, poi toccherà alla squadra maschile formata dal vicecampione paralimpico Alberto Simonelli, Sergio Pagni e Viviano Mior giocarsi la finale con gli Stati Uniti e infine ancora a Sergio Pagni affrontare l’olandese Mike Schloesser per il titolo iridato individuale.