sharapova
LaPresse/AFP

Garbine Muguruza ha rifilato una tagliente stoccata a Maria Sharapova, sottolineando il motivo delle difficoltà della russa di ritornare al top

Il ritorno di Maria Sharapova, a quasi un anno di distanza, possiamo dire con certezza che ha deluso le attese. La tennista russa sarebbe dovuta tornare al top del ranking femminile in poco tempo, agevolata dalla cascata di wild card che le sono state proposte, ed invece ancora annaspa ben lontana dalla top 10 della classifica femminile. Diversi problemi fisici, l’età che avanza e la mancanza di continuità hanno minato la risalita di ‘Masha’ che, al suo ritorno, non ha trovato Serena Williams al vertice, ma una serie di agguerrite contendenti al trono. La vera novità è proprio una crescita costante di diversi prospetti che, fra le prime 50 al mondo, sono in grado di fungere da variabili impazzite in ogni tabellone, mettendo a rischio la ‘continuità’ (questa sconosciuta…) delle top player. Aspetto sottolineato da Garbine Muguruza nel corso di una recente intervista al quotidiano online ‘Marca’. La tennista spagnola ha rifilato una velata frecciatina a Sharapova parlando dei cambiamenti nel circuito WTA e delle difficoltà della russa di ritornare al top:

“c’è stato un cambiamento molto importante perché la differenza tra le tenniste top è poca. Chi gioca bene una settimana vince e poi quella seguente cala un po’ di livello e vince un altro. È molto complicato vincere molti tornei in modo consecutivo. Sharapova per esempio sta facendo fatica a raggiungere le fasi finali dopo essere stata ferma per tanto tempo, perché il resto delle giocatrici sono migliorate. Direi che tra le prime 50 può verificarsi qualsiasi risultato”