Florentino Perez
LaPresse/EFE

Se l’assalto a Neymar dovesse essere rimandato al 2019, il Real Madrid potrebbe lanciare l’offensiva per Kane ed Hazard, mettendo sul piatto 300 milioni di euro

Neymar
Neymar – LaPresse/AFP

Una sessione di mercato senza sussulti, soldi rimasti nel portafogli e rosa rimasta pressoché identica. Il Real Madrid però si prepara già alla prossima sessione invernale, programmando il futuro in una stagione che solo la Champions può salvare. Florentino Perez non è tipo da lasciarsi cogliere impreparato e, per questo motivo, sta gettando le basi per una rivoluzione che dovrebbe partire da Neymar, anche se l’assalto al brasiliano è destinato a slittare almeno fino all’estate 2019 visto che il giocatore continua a ribadire la sua volontà di restare sotto la torre Eiffel. A rivelarlo è lo stesso giocatore brasiliano ai microfoni del canale tematico del Psg:

“La mia avventura qui è solo all’inizio, non mi aspettavo subito queste statistiche (26 gol in 24 partite, ndr) ma voglio fare di più, sono qui per questo. Io, Cavani, Mbappé e anche Di María siamo giocatori che possono essere decisivi, in campo ci intendiamo con la lingua universale del calcio. Sono qui per entrare nella storia di questa società e portare in alto il Psg”.

LaPresse/PA

Dichiarazioni che non promettono nulla di buono per il Real Madrid, che potrebbe dunque a questo punto guardare altrove, in particolare alla Premier League, dove gli obiettivi principali si chiamano Harry Kane ed Eden Hazard. Perez ha a disposizione un budget da 300 milioni di euro e non esiterà a mostrare i muscoli con Tottenham e Chelsea per assicurarsi entrambi i giocatori.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE