Palermo, 22 feb. (AdnKronos) – ‘Il gravissimo atto di violenza contro l’esponente politico di Forza Nuova Massimo Ursino è solo l’ultimo, in ordine di tempo, verificatosi a Palermo. Da anni si susseguono, nel capoluogo siciliano, attacchi contro i militanti e le sedi di tutti i movimenti di destra ad opera degli autonomi dei centri sociali occupati. Nonostante le numerose denunce, questi delinquenti girano indisturbati per la città occupando spazi pubblici e rendendoli palestre di violenza”. Così, Carolina Varchi, dirigente di Fratelli d’Italia e candidata alla Camera dei Deputati. “Il sindaco Orlando non ha mai mosso un dito affinché il Comune si riappropriasse dell’immobile al Borgo Vecchio, occupato dagli autonomi dell’Anomalia e usato come base logistica di un gruppo pericoloso per la sicurezza della città – aggiunge Varchi – Al di là degli accertamenti sulle responsabilità dei due fermati, le dichiarazioni ufficiali dei centri sociali in favore del pestaggio di Ursino dimostrano che verso questi soggetti non vi deve essere alcuna tolleranza. Se eletta, il mio primo atto alla Camera dei Deputati sarà un’interrogazione urgente al nuovo Ministro dell’Interno sulla grave situazione a Palermo. Con Fratelli d’Italia al governo nazionale le isole di illegalità, quali i centri sociali Anomalia ed Ex Karcere di Palermo, saranno chiuse senza se e senza ma.”