Palermo, 21 feb. (AdnKronos) – Alcuni giovani militanti di centri sociali di Palermo sono stati portati in Questura per essere ascoltati nell’ambito dell’inchiesta sulla brutale aggressione a Massimo Ursino, il leader di Forza Nuova, avvenuta ieri sera a Palermo. La loro posizione è al vaglio deli inquirenti. La Digos nella notte ha eseguito diverse perquisizioni nelle abitazioni provate di militanti ma anche presso lo studentato ‘Malarazza’ in via Cavour. Sequestrati alcuni oggetti di “interesse investigativo”.