Martedì 13 febbraio il programma dello sci di fondo a PyeongChang propone la sprint a tecnica classica (ore 17.30 qualificazioni, ore 20.00 finali, equivalenti alle 9.30 e 12.00 in Italia). La squadra italiana proporrà il campione del mondo di specialità Federico Pellegrino (vincitore ma in tecnica libera la passata stagione a Lahti), il quale vanta un undicesimo posto a Sochi 2014. Al suo fianco Maicol Rastelli, Stefan Zelger e Mirco Bertolina, tutti e tre all’esordio olimpico. In campo femminile saranno presenti invece Lucia Scardoni (all’esordio), Greta Laurent (ventiseiesima a Sochi 2014) e Gaia Vuerich (settima a Sochi 2014).
Federico Pellegrino: “La pista mi piace molto, è molto dura ma non lunga. Ci sarà un importante gioco di tattica dovuto anche al vento. Sarà dura anche a livello fisico, soprattutto a causa della seconda salita che la renderà anche una gara di resistenza. Io mi sento pronto. La neve, i primi giorni, era molto lenta, ora si è velocizzata un po’ e non è male. L’ambientamento è andato bene, l’ultimo ritocco fisico è stato fatto e ora non resta che scendere in gara e cercare di esprimersi al meglio“.