LaPresse/AFP

Due atleti svizzeri, probabilmente di freestyle, sono stati contagiati dal norovirus ed immediatamente isolati nel loro alloggio

Mancavano solo gli atleti all’appello delle persone contagiate dal norovirus, adesso anche questa lacuna è stata colmata. Il Comitato organizzatore delle Olimpiadi di PyeongChang ha fatto sapere che due atleti svizzeri sono stati contagiati ed immediatamente isolati nel loro alloggio, lontano comunque dal villaggio olimpico. A renderlo noto è stato il portavoce del Cio Mark Adams, il quale ha fatto sapere inoltre come entrambi gli atleti siano già guariti:

“E’ stato seguito il protocollo e gli atleti non erano nel villaggio, si tratta di due casi isolati che sono stati curati dai medici della delegazione elvetica e non mostrano più i sintomi del virus”.

La Svizzera spera di poterli schierare ai Giochi, seguendo alcune precauzioni. Con gli ultimi due casi il bilancio delle persone contagiate dal norovirus sale ad oltre 200.