LaPresse/AFP

A causa di un’aggressione nei confronti di un agente di sicurezza, un membro britannico del Cio è stato espulso dai Giochi olimpici di PyeongChang 2018

L’aggressione messa in atto nei confronti di un agente di sicurezza è costata carissima a Adam Pengilly, membro britannico del Cio in quota atleti. Il dirigente del Comitato Olimpico è stato espulso dalle Olimpiadi invernali di Pyeongchang per essersi scagliato contro un agente in seguito ad un alterco, ferendolo lievemente. La scena è avvenuta in un hotel nella mattinata di oggi e, una volta appresa la notizia, il Cio ha comunicato a Pengilly la sua espulsione dai Giochi, invitandolo a lasciare Pyeongchang con effetto immediato. Il Comitato olimpico internazionale si è inoltre scusato con l’agente ferito.