Isaiah Thomas ha elogiato i suoi primi giorni in maglia Lakers non risparmiando una velenosa frecciatina ai Clveland Cavaliers

Isaiah Thomas ha vissuto una parabola (discendente) davvero particolare nell’ultimo anno. Da stella dei Celtics, rivelazione della passata stagione, è stato scambiato senza troppi complimenti ai Cleveland Cavaliers, operazione che avrebbe dovuto segnare un upgrade della sua carriera. Thomas, infortunato fino a gennaio, ha giocato solo una manciata di partite con i Cavs, prima di essere scambiato nuovamente, questa volta ai Lakers. Nessuno sembra aver creduto in lui, particolarmente nel suo fisico poco adatto a situazione difensive. Intervistato da ‘Clutchpoints’ dopo il buon inizio in maglia Lakers, Isaiah Thomas si è voluto togliere qualche sassolino dalla scarpa. Dopo aver elogiato l’arrivo a Los Angeles, il playmaker ha rivolto una serie di frecciatine ai Cavs, al ritmo blando dei loro allenamenti e allo scarso amalgama del team:

“mi sento bene, sto bene, non sono al 100%, ma ci sto arrivando. Ogni giorno è un giorno positivo per me. Voglio dire, questo è il primo vero allenamento che ho fatto in tutto l’anno. Vediamo domani come risponderà il mio fianco con il dolore e cose del genere, ma ci sono. Sono qui e sono felice, ho ritrovato la mia gioia e sono pronto per mettere su uno spettacolo per i Lakers. Sono felice di essere un Laker, sono felice di essere a Los Angeles e di aver riacquistato la gioia e la felicità di giocare e di lavorare sodo ogni giorno. L’unione fra compagni di squadra rende tutto più facile sul parquet quando vai a dar battaglia. Quando incontri un ostacolo non cambi strada ma continui a camminare e penso che in questa organizzazione tutti siano qui per giocare per gli altri e per avere una mentalità positiva quando si tratta di farlo.”

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE