NBA All-Star Game 2018
Credits: Twitter @NbaAll-Stars

Con il formato ‘playground’ dell’All-Star Game 2018, i giocatori ad essere stati scelti per ultimi dovrebbero essere i ‘meno desiderati’: dunque chi sono state le ultime due chiamate di LeBron e Curry?

Mancano ormai una manciata di ore alla conclusione dell’All-Star Weekend! Il piatto forte di questa splendida 3 giorni di puro spettacolo targato NBA è la classica partita fra le stelle: l’All-Star Game. La notte delle stelle si presenta per il primo anno con un nuovo format: niente più distinzioni di Conference, ma due capitani (LeBron James e Steph Curry, i più votati) che hanno dovuto scegliere i loro compagni di squadra in stile playground, con una chiamata a testa. Chi ha giocato almeno una volta ‘al parchetto’ lo sa bene: quando si fanno le squadre, chi resta per ultimo è il meno desiderato, insomma quello scarso. Fra gli All-Star dunque chi è stato scelto per ultimo dai due capitani? Stando a quanto riportato da ESPN LeBron James avrebbe scelto LaMarcus Aldridge, centro dei San Antonio Spurs, come ultimo componente della sua squadra. Steph Curry invece si sarebbe dovuto accontentare di Al Horford dei Boston Celtics. Sono davvero loro i due più ‘scarsi’ fra le stelle selezionate per l’All-Star Game? Il campo potrebbe sovvertire i pronostici.