Johann Zarco
LaPresse/AFP

Johann Zarco soddisfatto e con le idee chiare al termine dei test della Thailandia

Si è conclusa oggi la tre giorni di test ufficiali di MotoGp a Buriram, in Thailandia, sul nuovo circuito inserito nel calendario del Motomondiale a partire dalla stagione 2018. Giornata positivissima per le Honda, che piazzano tre moto nelle migliori quattro, con Pedrosa in testa e Crutchlow e Marquez rispettivamente terzo e quarto. Giornata da dimenticare per le Yamaha ancora in serie difficoltà con Rossi appena nella top ten e Vinales lontano dai migliori. A lasciare ancora una volta sorpresi è Johann Zarco, secondo oggi al Chang International Circuit. Il francese della Tech3 manda così in tilt i piloti ufficiali Yamaha che mentre Zarco esce dalla pista soddisfatto, non riescono a venire a capo dei tanti problemi. Intervistato Motorsport.com, Zarco ha raccontato le proprie sensazioni:

“E’ stata una giornata positiva. Anche ieri ero competitivo, ma avevo girato in 1’30″3. Oggi sono stato più veloce di mezzo secondo e questo significa che abbiamo fatto dei miglioramenti sulla moto. Sono felice, perché guido sempre meglio la mia moto. Ho usato le gomme più morbide e questo aiuta per il tempo sul giro, anche se sappiamo già che ad ottobre avremo delle gomme diverse quando torneremo per la gara. Spingere al limite però permette sempre di trovare delle informazioni valide. Penso che abbiamo trovato un buon bilanciamento e che questo ci aiuterà ad iniziare bene la stagione in Qatar. Il tempo sul giro e la gara sono una storia diversa. Ho fatto un buon tempo anche con le gomme usate, ma partire bene e lottare con i tuoi avversari per 26 giri di fila è un qualcosa che non ho fatto in questi tre giorni. Dunque, non voglio pensare troppo e semplicemente mi voglio godere le cose buone che ho ora. Ognuno di noi ha una strada da seguire. Io sono al secondo anno in MotoGP, quindi penso solo a mantenere il sorriso e a divertirmi. E’ questa la cosa principale”.

Il francese poi si è detto certo di poter salire sul podio nella gara che si disputerà su questo circuito:

“Posso essere vicino al podio o sul podio. Direi che per la vittoria vedo Marquez un passo avanti rispetto agli altri, perché sembra poter giocare molto di più con la moto. Se penso alla vittoria, dico che in questo test Marc sembra il favorito, ma io credo che sarei in grado di salire sul podio”.

Infine Zarco ha svelato il suo segreto per far bene:

“Lorenzo è il mio riferimento. Sì, ne sono ancora convinto perché Lorenzo è stato veloce, ma anche in Malesia ha fatto il record con la Ducati. Questo significa che la Ducati è una gran moto, ma anche che lui è un bravo pilota. Sulla Yamaha è stato molte volte a questo livello: penso che sia l’unico ad aver trovato la perfezione, quindi sto cercando di capire come ha fatto. Questa è una pista molto piccola, anche se c’è un rettilineo lungo da oltre 320 km/h. Sono molto vicino al 100% della moto, ma sono riuscito a migliorarmi, quindi credo che ci sono ancora alcune cose che possiamo fare meglio. Anche se la moto è buona, quindi non vedo delle aree in cui possiamo fare molto meglio”.