Meregalli motoGp Yamaha

Uno spiraglio di ottimismo in casa Yamaha: il team director Maio Meregalli non demorde nonostante i problemi nei test di Buriram, in Thailandia

Tre giorni di test complicati per la Yamaha sul nuovo circuito di Buriram, in Thailandia, inserito nel calendario del Motomondiale a partire dalla stagione 2018. I piloti ufficiali del team di Iwata non sono riusciti a terminare con soddisfazione e positività il loro lavoro: tanti e irrisolti problemi per Rossi e Vinales, che continuano con le stesse sensazioni della passata stagione. Sembra però esserci un pizzico di fiducia e ottimismo in casa Yamaha. Le parole del team director Maio Meregalli, riportate dal comunicato stampa ufficiale del team di Iwata, fanno infatti ben sperare:

“invece di concentrarci sul time attack, abbiamo fatto diversi giri con le gomme usate e abbiamo provato a farle correre bene. Abbiamo provato diverse soluzioni, alcune erano buone, altre non hanno funzionato. Alla fine siamo arrivati in anticipo perchè volevamo fare un giro di riscaldamento ma non ha funzionato. Comunque abbiamo tante cose da fare. Era fondamentale per noi decidere sul motore e telaio in questi test e il pacchetto è stato confermato. Adesso avremo bisogno di continuare a lavorare sull’elettronica, perchè c’è ancora margine di miglioramento. In Qatar avremo tre giorni di test e ci metteremo molto impegno, e lavoreremo il più possibile per risolvere i problemi.” 

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE