NBA
LaPresse/Reuters

Emerge una nuova, pazzesca, indiscrezione sull’addio di Kyrie Irvin ai Cleveland Cavaliers: una riunione segreta dello staff dei Cavs ha deciso il futuro del playmaker

L’addio estivo di Kyrie Irving ai Cleveland Cavaliers è stato il principale colpo di mercato NBA di questa stagione. Tante le voci in merito alla possibile motivazione che ha spinto il playmaker a lasciare LeBron James e compagni: ad iniziare proprio da possibili attriti con il ‘Re’, in seguito apparentemente smentiti dal rapporto fra i due; la volontà di Irving di essere il leader del team in cui avrebbe giocato; delle incomprensioni con la dirigenza. ESPN ha rivelato un particolare retroscena che aggiungerebbe del pepe alla vicenda. Nel giorno del Draft NBA 2017, una riunione segreta alla quale hanno preso parte il front office dei Cavs, gli allenatori e altri membri dello staff, avrebbe deciso di liberarsi di Kyrie Irving.