Marotta
LaPresse/Alfredo Falcone

L’amministratore delegato della Juventus Marotta torna a parlare del futuro di Buffon e poi lancia una stoccata niente male ad Allegri: “sogno Champions? La penso così”

Allegri
Allegri – LaPresse/Marco Alpozzi

Tra il derby con il Torino e il ritorno di Champions League contro il Tottenham, l’amministratore delegato della Juventus Beppe Marotta affronta diversi temi a pochi minuti dall’inizio del derby contro i granata. Dal futuro di Buffon all’ottimismo per la trasferta europea in terra inglese, ecco le parole di Marotta rilasciate a Premium Sport:

“Non esiste il problema Buffon, è un uomo e un’icona del calcio mondiale, affrontiamo tutte le riflessioni nel migliore dei modi. Siamo in una fase interlocutoria in cui Buffon può recitare un ruolo importante, le riflessioni saranno fatte con accuratezza nel rispetto dei ruoli. Siamo un tutt’uno, le riflessioni le faremo a tempo debito con il grande rapporto che c’è tra Buffon e il presidente Agnelli, prenderemo le decisioni in famiglia. Le parole di Buffon, dette nell’intervista a Maurizio Costanzo, si inseriscono in un rapporto quotidiano, non abbiamo ancora analizzato la cosa. Ci concentriamo sul campionato, vogliamo che Buffon ci dia un apporto immediato in un campionato difficile”.

“Champions e Allegri”

“La delusione per il pareggio col Tottenham? I tifosi vogliono sempre che la squadra vinca, le prese di posizione sono state spontanee con fede nei nostri colori. Noi siamo ottimisti, le gare durano centottanta minuti, conosciamo le nostre potenzialità e possiamo passare il turno, lavoriamo con ottimismo consapevoli delle nostre forze, per dare soddisfazioni ai nostri tifosi. Allegri ha detto che la Champions è un sogno? Diciamo che è un sogno, ma anche un obiettivo”.