Fra Isaiah Thomas e Rajon Rondo non corre buon sangue: i due non se le sono mandate a dire sul parquet e nel post partita di Pelicans-Lakers

Alta tensione nella sfida fra Pelicans e Lakers. I due playmaker delle rispettive squadre, Rajon Rondo per la franchigia di New Orleans e Isaiah Thomas per i losangelini, sono quasi venuti alle mani. Il motivo? Un trattamento in marcatura ‘poco tenero’ da parte di Rondo sul suo avversario, prima di una rimessa laterale. Fra i due non corre buon sangue già da tempo. Rondo aveva criticato la scelta dei Celtics di dedicare un video tributo a Thomas, nonostante il massimo che avesse raggiunto con la maglia di Boston fosse una finale di Conference persa. Thomas nel post partita ha commentato la vicenda attaccando il rivale:

“Qualunque sia il motivo è arrabbiato con me. Non so perché ma va bene. Continua a parlare del video tributo, quando ero il primo che aveva detto di non volerlo cercando di chiudere l’argomento. Forse è arrabbiato perché agli scorsi play-off la mia squadra (4-2 dei Celtics sui Bulls, ndr) ha battuto la sua. Non capisco perché sia stato buttato fuori e non voglio nemmeno parlarne troppo. Dico solo che era troppo aggressivo e che mi ha colpito in faccia per 3 volte; se nessuno mi protegge lo devo fare da solo. Spero che l’NBA prenda dei provvedimenti contro la mia espulsione”.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE