Allegri
Allegri - LaPresse/Fabio Ferrari

L’allenatore della Juventus Allegri torna a parlare dell’infortunio di Bernardeschi, poi fa il punto dall’infermeria: da Higuain a Dybala e Cuadrado

Bernardeschi
Jennifer Lorenzini/LaPresse

Parole che fanno tremare la Juventus, alla vigilia della sfida di campionato contro l’Atalanta l’allenatore bianconero Max Allegri fa il punto dall’infermeria con notizie tutt’altro che positive. A preoccupare sono le condizioni di Bernardeschi che potrebbe addirittura essere operato, lontano il rientro di Cuadrado, assente anche Higuain. Ecco le parole di Allegri in conferenza stampa:

“Bollettino medico dice che…Higuain è solo una botta, difficilmente ci sarà domani. Bernardeschi fra venti giorni verrà valutato, bisognerà vedere come avrà reagito alle terapie: se la terapia conservativa avrà dato i suoi effetti si deciderà se operarlo o no. Cuadrado è ancora lontano dal rientro, De Sciglio ha un problema all’adduttore e verrà valutato la prossima settimana. Gli altri ci sono tutti. Dybala? Ieri l’ho provato prima punta, ma devo valutare perché abbiamo quattro partite in dieci giorni. Impensabile che possa giocare 90 minuti per tutte le partite, così come gli altri giocatori. Soprattutto lui deve ritrovare condizione ottimale con il minutaggio, abbiamo bisogno di tutti”.