Il colosso del settore degli smartphone ha utilizzato l’intelligenza artificiale dei suoi device elettronici per trasformare una Porsche Panamera in un’auto a guida autonoma

Huawei, leader globale nella tecnologia, è il primo produttore di dispositivi mobile al mondo ad utilizzare uno smartphone dotato di Intelligenza Artificiale per guidare un’automobile. Il progetto, chiamato “RoadReader”*, si appresta a superare tutti i limiti finora conosciuti e a mettere alla prova le capacità di apprendimento, la velocità e le prestazioni dei dispositivi Huawei basati sull’intelligenza artificiale.

A differenza di altre auto a guida autonoma che rilevano ed evitano gli ostacoli, Huawei ha trasformato una Porsche Panamera in un veicolo che, anche senza conducente, è in grado di vedere e capire tutto ciò che lo circonda. Ciò significa che può distinguere tra 1.000 diversi tipi di oggetti, tra cui ad esempio una palla o una bicicletta, o tra un gatto e un cane e  percorrere la direzione più appropriata.

Il progetto Huawei “RoadReader” sfrutta le funzionalità dell’intelligenza artificiale già presenti in Huawei Mate 10 Pro. Il dispositivo utilizza infatti l’intelligenza artificiale per riconoscere automaticamente i soggetti che vengono inquadrati, come gatti, cani o cibo e aiutare gli utenti a scattare foto da veri professionisti.