Fabio aru

Fabio Aru svela i motivi della partecipazione al Giro d’Italia, edizione 101 in programma dal 4 al 27 maggio

Fabio Aru
Credits: Lorenzo Fizza Verdinelli

Fabio Aru ha deciso di partecipare al Giro d’Italia, edizione numero 101. Il neo corridore della UAE Team Emirates sarà uno dei protagonisti della grande corsa a tappe che inizierà da Gerusalemme. Il sardo cercherà di vincere la maglia rosa, obiettivo numero uno per questa intensa stagione della UAE Team Emirates. La famiglia Saronni ha puntato sulle straordinarie abilità di Fabio Aru per vincere il Trofeo Senza Fine. Nel 2017 il sardo ha saltato il Giro d’Italia a causa un brutto infortunio al ginocchio, e quest’anno ha tutta l’intenzione di conquistare le più importanti tappe e di vincere la classifica generale. Non sarà facile perché ci saranno molti corridori di spicco come Tom Dumoulin, Chris Froome (salvo squalifica), Domenico Pozzovivo, Miguel Angel Lopez e Thibaut Pinot. Fabio Aru ha spiegato i motivi della sua presenza al Giro d’Italia 2018, come riportato dalla Gazzetta dello Spor:

“perché è la mia gara dei sogni da quando ero un giovane, e perché ho voglia di tornare a farmi vedere di più dai tifosi sulle strade italiane. Con la testa perché il percorso 2018 mi piace molto. Ci sono tante salite a cui sono legato, che ho trovato al Giro dilettanti oppure da professionista. Penso a Cervinia, al Colle delle Finestre”.

Domani, Fabio Aru esordirà con la UAE Team Emirates all’Abu Dhabi Tour, corsa di casa della squadra. Sarà una gara molto importante per la maglia tricolore, perché potrà già applicare alcune tattiche provate in allenamento e nei ritiri. Il ciclista italiano ha raccontato quali saranno le motivazioni per questa edizione dell’Abu Dhabi Tour:

“posso dire che sono motivatissimo, gasato, galvanizzato. L’Abu Dhabi Tour, poi, è importante per i nostri sponsor e schieriamo una squadra molto forte. Comincia ufficialmente una nuova avventura per me e speriamo di fare bene da subito. Avevo voglia di cominciare, sì. Mi sono allenato tanto, le gare le ho seguite in tv. Mi ha colpito Valverde, che è tornato dopo l’infortunio subito fortissimo. Ma la scelta di iniziare un po’ più tardi è stata fatta d’intesa con la squadra, consapevolmente. Quest’anno a fine stagione c’è l’obiettivo Mondiale, un’occasione che capita raramente, e allora è stato giusto aspettare un po’ per dare il via”.

A Marzo Fabio Aru parteciperà alla Tirreno-Adriatico e alla Volta Catalunya per poi correre il Tour of the Alps, ma probabilmente (a causa dei troppi impegni ravvicinati) non parteciperà alla Milano-Sanremo e alla Liegi-Bastogne-Liegi (anche se ancora non è stato ufficializzato il calendario). Intanto sui social, Fabio Aru ha invitato tutti i suoi fan a seguirlo e a sostenerlo all’Abu Dhabi Tour.

“ciao ragazzi! Oggi si gira sul circuito di Yas Marina. Domani inizia una nuova stagione. Tantissime emozioni e voglia di far bene! Seguitemi, ciao!

Leggi anche —> Giro d’Italia – A Dubai importante annuncio di Fabio Aru: “ecco la mia decisione definitiva”