Gabigol (ph Twitter Gabigol)
Gabigol (ph Twitter Gabigol)

Gabigol segna ancora con il Santos e si scatena anche fuori dal campo, che bordata all’Inter: “lì non mi facevano giocare. E quanti allenatori…”

LaPresse/Massimo Paolone

Scatenato Gabigol, in campo e fuori. L’attaccante del Santos, ancora in rete contro il Sao Caetano (due gol in due partite nella sua nuova esperienza brasiliana), lancia una stoccata niente male nei confronti dell’Inter durante un’intervista rilasciata a Premium Sport. Ecco le parole di Gabigol:

“Nuovo inizio per me? Non è il termine giusto, penso si tratti di essere di nuovo felice, di poter giocare. Questa è la cosa importante per ogni giocatore, non avevo tutto questo dove ero prima, ero sempre messo da parte. Quando sono arrivato all’Inter, l’allenatore mi ha parlato, ma in poco tempo ci sono stati molti cambi di mister. Il club non stava attraversando un buon periodo, preferivano giocatori con più esperienza e io lo capivo. Non mi hanno lasciato giocare, non mi hanno dato neanche cinque partite di fila per vedere se ero veramente pronto. Non ho avuto la giusta continuità e questa cosa mi ha reso molto triste, perché non potevo fare ciò che amo di più: giocare a calcio”.