F1 - Claire Williams ha rispedito al mittene le accuse di essersi rivolta alla FIA per controllare i motori Mercedes. In una nota stampa, il team principal di Grove ha messo in chiaro le cose - PA/LaPresse

Alla presentazione della nuova Williams, Lance Stroll ha espresso il proprio punto di vista sulla stagione e sulla FW41 appena svelata

Foto sito Williams

Avrebbe dovuto essere la prima monoposto ad essere svelata in questo 2018, ma la Williams non aveva fatto i conti con il Team Haas che mercoledì ha presentato la FW-18. Ieri invece è stato il giorno, o per meglio dire la serata, della FW41, la monoposto che verrà affidata a Lance Stroll e Sergej Sirotkin per riscattare i risultati altalenanti dello scorso anno. Dopo l’addio di Felipe Massa, il pilota canadese è diventato la prima guida del team di Grove, un compito che non lo spaventa affatto come da lui sottolineato durante la presentazione:

“In vista di ogni nuova stagione ci sono sempre molti punti interrogativi a cui la pista dovrà dare una risposta e questo rende l’attesa ancora più eccitante. Oggi ho un anno d’esperienza in Formula 1, e questo mi rende ancora più desideroso di tornare al volante per scoprire la nostra nuova monoposto. Ci sono sempre tanti rumors alla vigilia di un campionato, ma fino a quando non saremo in pista nessuno avrà un’idea precisa dei valori in campo, ma ammetto di essere ottimista sul potenziale della nostra nuova monoposto. Lo scorso anno ho dovuto familiarizzare con moltissime cose per me del tutto nuove, percorrendo una strada di apprendimento molto ripida. Ora sono in una situazione con meno punti interrogativi, e non vedo l’ora di scoprire cosa avrà in serbo il 2018”.