F1, il dt della McLaren tranquillizza Alonso e Vandoorne: “gli daremo una macchina di cui possano fidarsi”

SportFair

Intervistato ai microfoni di Autosport, il direttore tecnico della McLaren ha assicurato ai propri piloti che avranno una macchina di cui fidarsi

Il prossimo 23 febbraio verranno alzati i veli dalla nuova McLaren, presentata via web alla stregua della Ferrari che, come la Mercedes, mostrerà le proprie forme il giorno precedente. Subito dopo la presentazione, la MCL33 scenderà in pista per due giorni di filming day, di cui ancora non è stata ufficializzata la data ufficiale e la sede di questa esibizione. Sarà proprio in occasione di questo evento che esordirà la nuova McLaren motorizzata Renault, per poi continuare il proprio sviluppo in occasione dei test ufficiali in programma a Barcellona il prossimo 26 Febbraio. La monoposto cresce bene, l’obiettivo è quello di riscattare i pessimi risultati dello scorso anno, provando a mettere in mano ad Alonso e Vandoorne una macchina competitiva. E’ questo quanto rivelato dal direttore tecnico Goss ad Autosport:

“Stiamo lavorando per dare ai piloti un’auto che funzioni bene in un ampio range di situazioni, non qualcosa di molto performante e bastaSolo quando abbiamo ottenuto un’aerodinamica che ci ha soddisfatto, abbiamo iniziato a lavorare sulle performanceCi siamo, quindi, concentrati su dare ai piloti qualcosa di cui possono fidarsi. Abbiamo cercato sempre di ottenere il miglior tempo sul giro. Abbiamo migliorato la vettura in maniera abbastanza consistente intorno al GP d’Ungheria, fatto una bella gara in Ungheria e poi siamo arrivati in Belgio e siamo semplicemente calati. Siamo andati indietro non a causa del nostro tempo sul giro ma perché non avevamo nessuna possibilità di difenderci sui rettilinei. Quel periodo è stato molto frustrante”.