LaPresse/Photo4

La Fia ha diramato una direttiva tecnica secondo cui tutte le power unit delle scuderie di F1 devono essere identiche, la Ferrari dunque dovrà fornire i propri stessi motori ai team clienti

FerrariLa FIA non ha perso tempo e, in attesa dell’inizio dei test di Barcellona, ha messo in chiaro un’altra situazione per evitare poi lacune di regolamento. In base alla direttiva diramata nella giornata di ieri, la Federazione ha stabilito che tutte le power unit di uno stesso Costruttore devono funzionare allo stesso modo anche per i team clienti. Tutti i motori dunque devono essere identici, sulla base di un dossier di omologazione che viene redatto ai sensi dell’appendice 4 del Regolamento Sportivo di Formula 1. Oltre questo, la direttiva stabilisce che le power unit dovranno anche essere gestite in modo identico a quelle dei Costruttori. Una situazione che induce la Ferrari a rivedere i propri piani, dal momento che fino all’anno scorso, il team del Cavallino aveva ricevuto la deroga a fornire ai propri clienti motori diversi rispetto al proprio, con specifiche della stagione precedente. Una decisione importante che determinerà senza dubbio un aumento dello spettacolo in pista.