Milano, 22 feb. (AdnKronos) – ‘Su Ema la decisione è molto importante, disegnerà il futuro dell’Europa. In un momento in cui tutti i cittadini hanno poca fiducia nelle istituzioni europee sarebbe veramente un bellissimo messaggio che un’istituzione come l’Europa ammetta di aver sbagliato e possa ritornare sui suoi passi”. Lo afferma il presidente di Assolombarda Carlo Bonomi a margine di un evento a Milano.
‘è una strada difficile, c’è una parte giudiziaria che dovrà accertare se sono stati fatti degli illeciti nella presentazione del dossier. L’altra è la parte politica, io spero che il parlamento europeo voglia riappropriarsi della sua capacità di decisione. L’autorevolezza di un’istituzione passa per la sua capacità di ammettere degli errori e non nel proseguire sugli stessi”, prosegue il presidente.
Sulla visita degli europarlamentari ad Amsterdam, Bonomi si augura che “emerga la situazione nella sua cruda realtà. Purtroppo per noi è stata una cosa che ci ha colpito e ci ha ferito, perché credo che l’Europa si fondi su delle regole che bisogna rispettare. Se verrà acclarato che non sono state rispettate si minano i fondamenti dell’Europa stessa”. Su eventuali ritardi del Governo nell’accorgersi della situazione sottolinea che ‘le carte erano secretate e quando sono state rese note tutti noi ci siamo resi conto di quello che stava accadendo. Il Governo appena ne ha avuto conoscenza si è mosso”, conclude il presidente di Assolombarda.