(AdnKronos) – Nel triennio 2018-20 nella Relazione si prevede un aumento del reddito disponibile aggiustato (Rda) pro capite del 5,5%, che corrisponde ad un incremento, in termini nominali, superiore a 1.000 euro. Per quanto riguarda la disuguaglianza dei redditi nel 2017 è stimata in riduzione di un punto decimale scendendo a 6,2: nel 2018 l’indicatore mostra un ulteriore miglioramento rispetto al 2017, riducendosi a 6,1 per poi attestarsi al 6,0 nel biennio successivo 2019-2020. Si inverte dunque la tendenza all’accentuazione delle disuguaglianze, che è il grave lascito della crisi globale del 2008.
Per quanto riguarda il contrasto ai cambiamenti climatici, la stima per il 2017 delle emissioni è pari a 7,5 tonnellate di CO2 pro capite. Si prevede inoltre una sostanziale stabilità di tale indicatore anche nei tre anni successivi, pur in presenza di una continuazione della ripresa economica in atto