Roma, 20 feb. (AdnKronos) – In Italia i depositi sono aumentati, a gennaio 2018, di circa 70 miliardi di euro rispetto a un anno prima (variazione pari a +5,1% su base annuale), mentre si conferma la diminuzione della raccolta a medio e lungo termine, cioè tramite obbligazioni, per oltre 52 miliardi di euro in valore assoluto negli ultimi 12 mesi (pari a -15,9%). E’ quanto emerge dal rapporto diffuso oggi dall’Abi.
La dinamica della raccolta complessiva (depositi da clientela residente + obbligazioni) registra a gennaio 2018 un’accelerazione su base annua pari a +1%, -0,01% il mese precedente. Dalla fine del 2007, prima dell’inizio della crisi, ad oggi la raccolta da clientela è cresciuta da 1.549 a 1.717 miliardi di euro, segnando un aumento ‘ in valore assoluto – di quasi 168 miliardi.