Atletica: tutto pronto ad Ancora per i campionati Juniores e Promesse indoor

SportFair

In questo fine settimana 1200 atleti affronteranno i Campionati Italiani Juniores e Promesse indoor ad Ancona

Tutto pronto ad Ancona che nel weekend di sabato 3 e domenica 4 ospiterà i Campionati Italiani Juniores e Promesse indoor. Due giornate nel segno dei giovani con grandi cifre di partecipazione: 1254 atleti-gara in rappresentanza di 201 società, pronti a sfidarsi per i 52 titoli nazionali in palio. Tra le sfide più interessanti, quella del peso maschile under 23 con il fiorentino Leonardo Fabbri (Aeronautica), neoprimatista di categoria che a metà gennaio con 19,95 ha realizzato il miglior lancio di un italiano a livello assoluto negli ultimi 14 anni, e il reatino Sebastiano Bianchetti (Fiamme Oro), bronzo europeo promesse. Ma in tutto sono quattro i medagliati continentali under 23 della scorsa estate annunciati al via: nel lungo è previsto l’esordio stagionale del siciliano Filippo Randazzo (Fiamme Gialle), due volte sopra gli 8 metri nel 2017 e vicecampione europeo. Sulla pedana dell’alto debutto per Christian Falocchi (Brixia Atletica 2014), argento nella rassegna di Bydgoszcz, mentre al femminile torna Erika Furlani (Fiamme Oro), bronzo europeo che ha aperto la stagione mercoledì con 1,85 a Cottbus, in Germania. Attenzione quindi alle volate sui 60 metri con gli emergenti Nicholas Artuso (Atl. Villafranca), che si è già inserito nella top ten di sempre promesse con 6.67, e Alex Zlatan (La Fratellanza 1874 Modena), appena entrati nella categoria dopo l’argento europeo under 20 con la 4×100 azzurra. Nei 400 metri degli juniores torna in pista il partenopeo Alessandro Sibilio (Atl. Riccardi Milano 1946), argento continentale sui 400hs e oro con la 4×400 azzurra insieme a Klaudio Gjetja(Pro Sesto Atletica). Sulla pedana del triplo attenzione ad Andrea Dallavalle(Atl. Piacenza), vicecampione europeo U20. DIRETTA STREAMING – Anche quest’anno sarà possibile seguire la manifestazione in diretta video streaming su atletica.tv per vivere le sfide e le emozioni di questa partecipatissima rassegna giovanile.