Sacchi Allegri
Jonathan Moscrop

A tutto Arrigo Sacchi, l’ex allenatore del Milan parla della Juventus e dei mancati trionfi bianconeri in Champions League

LaPresse/Piero Cruciatti

A tutto Arrigo Sacchi. L’ex allenatore del Milan e commissario tecnico della Nazionale azzurra si racconta in una lunga intervista rilasciata a GianlucaDiMarzio.com (clicca qui per il servizio completo) nel corso della quale ammette di non concepire le critiche ai risultati della Juventus, ‘colpevole’ di essere arrivata seconda in Champions per due occasioni negli ultimi tre anni. Queste le parole di Arrigo Sacchi:

“Molti giornali in questi giorni hanno messo tra le cose non buone del 2017 il secondo posto della Juventus in Champions. Questa è ignoranza! È un’apertura mentale mediocre! Se riusciamo a concepire solo il primo posto siamo veramente degli ignoranti! La Juventus la puoi criticare per molte cose, perché non sempre il suo gioco è fluido, emozionante, non sempre è così generosa, fa goal e si chiude, non le interessa lo spettacolo, ma d’altronde lo dice anche il suo allenatore. A me capita che mi dicano, ancora oggi: “Ah, peccato per quel secondo posto!”. Io mi arrabbio. E chiedo sempre: “Scusi, che lavoro fa Lei? Perché qualunque sia il Suo lavoro, Le auguro un giorno di essere il secondo nel mondo!”. Allora quello che m’ha fatto la domanda capisce aver detto una… E sta zitto”.